Abbonamenti annuali agevolati "Mi Muovo Insieme"

Abbonamenti annuali agevolati "Mi Muovo Insieme" anno 2016

 > Criteri di accesso> Cosa occorre
 > Requisiti per l'accesso> Tariffe agevolate 2016
 > Tariffe agevolate 2016 - Residenti Comune di Bologna
 > Tariffe agevolate 2016 - Residenti Comune di Ferrara (sito Comune Ferrara)

La Regione Emilia-Romagna, con delibera n. 1982 del 30.11.2015, ha previsto l’emissione degli abbonamenti annuali di trasporto a tariffe agevolate “Mi Muovo Insieme” a favore di categorie sociali (anziani con limiti di reddito e disabili ed assimilati) per l’anno 2016.

La delibera stabilisce che:

  • dall’1 gennaio 2016 è prevista la vendita degli abbonamenti annuali Mi Muovo Insieme extraurbani e cumulativi validi per l’anno 2016, ai cittadini residenti nel territorio dell’Emilia Romagna;
  • dall’1 gennaio 2016 è prevista la vendita degli abbonamenti annuali Mi Muovo insieme urbani di Bologna, Imola e Ferrara validi per l’anno 2016, ai cittadini residenti nei tre comuni;
  • gli abbonamenti annuali hanno validità dal mese e giorno di inizio validità con durata 12 mesi e possono essere rinnovati successivamente alla data di scadenza;
  • è confermata la fruizione di una sola delle agevolazioni previste e l’uso strettamente personale dell’abbonamento “Mi Muovo Insieme”;
  • l’accertamento dei requisiti di accesso è effettuato mediante la presentazione da parte del richiedente di idonea documentazione;
  • Tper è tenuta a verificare il possesso e la sussistenza dei requisiti di accesso, anche mediante verifiche a campione;
  • l’abbonamento rilasciato ad invalidi cui sia stato formalmente riconosciuto il diritto all’accompagnatore costituisce titolo per il viaggio anche per quest’ultimo senza alcun sovrapprezzo;

Dall’1 gennaio 2016 cessano le vendite degli abbonamenti annuali previsti dalla DGR 577/2015.

Criteri di accesso ai titoli agevolati

Hanno accesso ai titoli di viaggio Mi Muovo Insieme a tariffa agevolata i seguenti beneficiari:

1. Famiglie numerose (con 4 o più figli);

2. Disabili e altre categorie;

3. Anziani;

4. Rifugiati e richiedenti asilo;

5. Vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento.

 

Requisiti per l’accesso agli abbonamenti agevolati “Mi Muovo Insieme”

Famiglie numerose:

a) Componenti di famiglie numerose con 4 o più figli e con ISEE non superiore a 18.000 euro.

Disabili:

b) Invalidi Civili o per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta al 100%;

c) Ciechi totali e sordomuti anche se di età inferiore ad 18 anni;

d) Ciechi con residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi, raggiungibile con la correzione di lenti;

e) Mutilati ed invalidi di guerra (compresi i muti­lati ed invalidi civili per cause di guerra) e di servizio con invalidità fisica ascrivibile alla 1^ categoria compresi gli invalidi di 1^ categoria con assegni aggiuntivi di natura assistenziale;

f) Mutilati ed invalidi di guerra (compresi i muti­lati ed invalidi civili per cause di guerra) o per servizio per una menomazione dell'integrità fisica ascrivibile alla categoria dalla 2^ alla 5^ della tabella A) allegata alla Legge 18 marzo 1968, n. 313;

g) Invalidi minori di 18 anni riconosciuti dalla Commissione medica competente come aventi diritto all’indennità di accompagnamento di cui alla legge n. 18/80 o all’indennità di frequenza di cui alla legge n.289/90;

h) Portatori di "pace-maker" ed emodializzati, sempre che muniti di certificazione medica probante la specifica condizione rilasciata da struttura sanitaria pubblica;

i) Cittadini affetti da disturbi psichici gravi ed in carico ai CSM – Centri Salute Mentale – muniti di apposito certificato medico rilasciato dal medesimo CSM attestante espressamente la gravità del disturbo;

j) Persone con disabilità con la connotazione di gravità di cui all’art.3, comma 3, della Legge 5 febbraio 1992 n.104 accertata ai sensi dell’articolo 4 della medesima legge;

k) Mutilati ed invalidi per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta superiore al 50%;

l) Invalidi civili ai quali sia stata accertata una riduzione della capacità lavorativa in misura non inferiore ai 2/3.

Altre categorie:

m) Vedove di caduti in guerra e dei caduti per cause di servizio;

n) Ex deportati nei campi di sterminio nazisti (KZ) o perseguitati per motivi politici, religiosi o razziali.

Per i beneficiari di cui ai precedenti punti da b) a n) l’acceso alla tariffa agevolata avviene senza ISEE.

Anziani:

o) Persone anziane di sesso maschile di età non inferiore a 65 anni, di sesso femminile di età non inferiore a 63 anni, con ISEE del nucleo famigliare non superiore a 15.000 euro.

Rifugiati e richiedenti asilo:

p) Richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale (richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione sussidiaria) così come definito nel D. Lgs. 28/01/2008, n. 25 e titolari di permessi per motivi umanitari rilasciati a seguito di proposta delle Commissioni Territoriali Riconoscimento Protezione Internazionale o ex art. 20 D.Lgs. 286/98.

Vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento:

q) Vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento inserite nei programmi di assistenza attuati ai sensi dell’articolo 13 della Legge 228/2003 “Misure contro la tratta di persone”, dell’articolo 18 del D.Lgs. 286/98 Testo Unico Immigrazione, nonché dell’articolo 8 del D.Lgs. 4 marzo 2014, n.24 “Attuazione della direttiva 2011/36/UE, relativa alla prevenzione e alla repressione della tratta di esseri umani e alla protezione delle vittime”.

Per i beneficiari di cui ai precedenti punti p) – q), l’accesso avviene attraverso i Servizi Sociali dei Comuni (o altri soggetti da essi delegati), in cui i destinatari risultano residenti o a qualunque titoli domiciliati, che rilasciano specifica certificazione.

Cosa occorre per il rilascio

L’emissione di abbonamento agevolato è subordinata al possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente.

Famiglie numerose:

modulo di richiesta debitamente compilata e sottoscritta in ogni sua parte - disponibile a fondo pagina

documento d’identità in corso di validità

stato di famiglia o apposita autocertificazione

certificazione ISEE rilasciata da soggetto autorizzato: se la domanda è presentata entro il 31/03/2016 si fa riferimento alla dichiarazione ISEE 2015 (redditi percepiti nel 2013); se la domanda è presentata dopo il 31/03/2016 si fa riferimento alla dichiarazione ISEE 2016 (redditi percepiti nel 2014)

Disabili:

modulo di richiesta debitamente compilata e sottoscritta in ogni sua parte - disponibile a fondo pagina

documento d’identità in corso di validità

certificato di invalidità

Anziani:

modulo di richiesta debitamente compilata e sottoscritta in ogni sua parte - disponibile a fondo pagina

documento d’identità in corso di validità

certificazione ISEE rilasciata da soggetto autorizzato: se la domanda è presentata entro il 31/03/2016 si fa riferimento alla dichiarazione ISEE 2015 (redditi percepiti nel 2013); se la domanda è presentata dopo il 31/03/2016 si fa riferimento alla dichiarazione ISEE 2016 (redditi percepiti nel 2014)

in caso di primo abbonamento viene richiesta una fototessera per l’emissione della tessera di riconoscimento personale.

Cos'è l'ISEE

L’ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è lo strumento di valutazione della condizione economica di coloro che richiedono prestazioni sociali agevolate. Viene calcolato con riferimento al nucleo familiare del richiedente e sulla base delle informazioni raccolte con il modello DSU (Dichiarazione sostitutiva Unica) e delle altre informazioni disponibili negli archivi dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate.

Come procurarsi l'attestazione ISEE

E' possibile rivolgersi ai Caf Centri di Assistenza Fiscale od ai Comuni, che presenteranno gratuitamente la dichiarazione (DSU) necessaria per il rilascio da parte dell'Inps dell'attestazione ISEE, oppure operando direttamente nelle pagine "servizi on line" del sito internet dell'INPS.

 

Tariffe agevolate anno 2016

  •  “Mi Muovo Insieme” urbano (monozonale) Euro 147

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per l’intera rete urbana della città di residenza

  • “Mi Muovo Insieme” extraurbano (plurizonale) Euro 147

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per un percorso extraurbano o suburbano sui servizi autofiloviari e ferroviari:

  • “Mi Muovo Insieme” cumulativo Euro 216

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per un percorso extraurbano o suburbano sui servizi autofiloviari e ferroviari, più la rete urbana della città di destinazione, oppure, a scelta dell’utente, della città di residenza

 

Tariffe agevolate anno 2016 per i soli residenti nel Comune di Bologna

Componenti di famiglie numerose con 4 o più figli e con ISEE non superiore a 8.000 euro, disabili e anziani con ISEE non superiore a 7.750 euro

  • “Mi Muovo Insieme” urbano (monozonale) Euro 80

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per l’intera rete urbana della città di residenza

  • “Mi Muovo Insieme” extraurbano (plurizonale) Euro 80

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per un percorso extraurbano o suburbano sui servizi autofiloviari e ferroviari:

  • “Mi Muovo Insieme” cumulativo Euro 147

Abbonamento annuale senza limitazione di corse, valido per un percorso extraurbano o suburbano sui servizi autofiloviari e ferroviari, più la rete urbana della città di destinazione, oppure, a scelta dell’utente, della città di residenza

 

Area download: