Rimodulazioni di servizio dal 17 gennaio nel bacino di Bologna

A Bologna da lunedì 17 gennaio rimodulate alcune frequenze del servizio urbano di bus

  • In vigore un diradamento pianificato delle frequenze su alcune linee urbane in conformità con l’attuale riduzione della mobilità complessiva

  • Restano invariati gli orari dei collegamenti scolastici e le linee suburbane ed extraurbane

  • Le rimodulazioni consentiranno di garantire condizioni di regolarità, evitando disservizi e salti imprevisti di corse, grazie ad una riduzione programmata di una cinquantina di turni di personale nei giorni feriali

 

La curva pandemica ancora in ascesa determina una riduzione della mobilità complessiva a causa di contagi, quarantene, isolamenti ed una maggiore quota di lavoro da remoto. In questo contesto, in cui anche le assenze tra il personale viaggiante non fanno eccezione, registrando un tendenziale aumento, si rende necessaria una riorganizzazione temporanea dei servizi di trasporto pubblico.

Il tavolo di programmazione che vede impegnati Tper, l’Amministrazione Comunale di Bologna e l’agenzia metropolitana per la mobilità SRM ha previsto variazioni delle frequenze per le linee urbane del bacino di Bologna 11, 13, 14, 15, 16, 18, 19, 20, 21, 25, 27, 30, 32, 33, 35, 36 e 37 a decorrere da lunedì 17 gennaio.

Nessuna soppressione di servizi, ma solo un lieve diradamento delle frequenze abituali, del tutto in linea con la minore domanda registrata in questi giorni, che consentirà la riduzione di una cinquantina di turni di servizio di personale di guida, limitando gli interventi ai soli giorni feriali in orari diurni.

Le modifiche, infatti, non coinvolgono i collegamenti prettamente scolastici, che sono potenziati come da decisioni assunte dal tavolo prefettizio per accompagnare al meglio le esigenze di trasporto studentesche in questo periodo pandemico. Analogamente restano inalterate le linee suburbane ed extraurbane, fruite dall’utenza pendolare.

Il tavolo di programmazione metropolitano continuerà a monitorare quotidianamente i servizi di trasporto pubblico per verificarne l’adeguatezza e, quando necessario, interverrà in relazione al procedere della situazione pandemica, alle risorse disponibili e alle esigenze dei cittadini-utenti. Ogni eventuale ulteriore variazione sarà tempestivamente comunicata.

Categoria della News: 

Data: 

Mercoledì, 12 Gennaio, 2022