Autobus e car sharing, insieme per fare a meno dell’auto privata

Autobus e car sharing, insieme per fare a meno dell’auto privata

Per chi sottoscrive entro il 30 settembre, pacchetti integrati per provare gratuitamente le auto condivise o per usarle a prezzi scontati

La campagna abbonamenti 2020 di Tper registra una ulteriore importante novità: si compie una piccola rivoluzione nel mondo del trasporto pubblico.

Per la prima volta e per primi in Italia viene messa in campo una integrazione tra trasporto pubblico e car sharing a flusso libero. Il car sharing Corrente, 100% elettrico con le sue 280 vetture ed una autonomia di circa 300 chilometri (per ogni info www.corrente.app) rafforza ulteriormente la propria naturale funzione di complemento al trasporto pubblico.

Entro il 30 settembre Tper offre alla propria utenza, in particolare a quella più affezionata, due formule a pacchetto che consentono di integrare trasporto pubblico tradizionale ed auto condivisa, car sharing, appunto.

Il primo pacchetto integrato è assolutamente gratuito: tutti coloro che rinnoveranno o sottoscriveranno un nuovo abbonamento entro il 30 settembre riceveranno infatti un buono valido per 15 minuti di car sharing Corrente da utilizzare ogni mese per 12 mesi.

Un modo per provare il car sharing e toccare con mano come le auto di Corrente siano una naturale integrazione degli autobus. Utili per coprire una parte del tragitto, magari perché non servita dal mezzo pubblico o per trasportare oggetti ingombranti.

Utilizzare Corrente è facile: basta scaricare una app sul proprio cellulare, registrarsi inserendo le foto di partente e carta di identità e in poco tempo è possibile mettersi alla guida.

L’integrazione offerta gratuitamente a tutti i vecchi e nuovi abbonati rappresenta quindi un “assaggio”, un modo per toccare con mano il servizio e per innamorarsene ma anche un piccolo omaggio a chi già oggi usa Corrente e mezzo pubblico.

C’è poi una seconda grande offerta riservata agli abbonati che sottoscriveranno o rinnoveranno entro il 30 settembre: a tutti costoro viene offerta la possibilità di acquistare una vera “integrazione” al proprio abbonamento con uno sconto del 50% sul costo del car sharing. Al prezzo di 180 euro è infatti possibile acquistare un controvalore di minuti di utilizzo del car sharing che oggi vale 360 euro.

Da quest’anno chi lo vorrà a treno e bus potrà aggiungere anche le auto del car sharing di Corrente che già oggi consentono tra l’altro di aprire la corsa a Bologna e chiuderla a Ferrara (o viceversa) o nel comune di Casalecchio di Reno e anche di iniziare e/o chiudere il noleggio in aeroporto Marconi o nel comodo piazzare Corrente riservato dinnanzi all’autostazione di Bologna.

Muoversi insomma, da quest’anno è ancora più facile e sempre più integrato.

Come funziona

Per attivare l'integrazione da 15 minuti è sufficiente collegare il proprio abbonamento annuale TPER all'interno dell'applicazione corrente, nell'apposita sezione. A partire dal mese di ottobre, ogni mese, per 12 mesi, verrà caricato sull'account Corrente un voucher da 15 minuti subito utilizzabile.

Integrazione annuale da 180 €

A fronte del pagamento di 180 € verrà caricato un voucher da 30 € ogni mese, per 12 mesi.

Scrivi una mail ad abbonatitper@corrente.app specificando il tuo account corrente e la tessera del tuo abbonamento TPER. Un nostro operatore ti contatterà per attivare la promozione.

Categoria della News: 

Data: 

Martedì, 8 Settembre, 2020