Domande frequenti - Titoli di viaggio

Le validazioni del biglietto ordinario o del biglietto giornaliero successive alla prima, effettuate all’interno del periodo di validità, non prorogano la validità del titolo di viaggio, che decorre sempre dalla prima timbratura (75 minuti per il biglietto ordinario e 24 ore per il giornaliero). Al primo trasbordo viene stampata una riga ulteriore con la scritta "CONTINUA". Ciò indica che si sta proseguendo il viaggio senza consumare ulteriori corse.
Le convalide successive alla prima non estendono la validità della corsa che rimane di 75 minuti dalla prima validazione. Per i successivi trasbordi la regolarità del titolo viene indicata esclusivamente dalla luce verde sulla validatrice, per non raggiungere il limite delle righe stampabili disponibili sul titolo stesso.

I verificatori sono stati formati per fornire tutte le informazioni e i chiarimenti sulla validazione obbligatoria. Per eventuali richieste specifiche è possibile contattare tiper attraverso i canali ufficiali
Vanno mostrati all’autista, salendo dalla porta anteriore, il biglietto ordinario acquistato a bordo, se si sale su un secondo mezzo nell’arco di tempo della sua validità (75 minuti), l’abbonamento Mi muovo ferroviario e l’abbonamento Mi muovo Citypiù
No, le validazioni successive alla prima del Citypass e degli altri titoli multicorse all’interno del periodo di validità (75 minuti per il Citypass, durate diverse a seconda delle zone per il Tesserino Metropolitano) non consumano altre corse e non prorogano la validità della corsa, che decorre sempre dalla prima timbratura.

Al primo trasbordo viene stampata una riga ulteriore con la scritta "CONTINUA". Ciò indica che si sta proseguendo il viaggio senza consumare ulteriori corse.
Le convalide successive alla prima non estendono la validità della corsa che rimane di 75 minuti dalla prima validazione. Per i successivi trasbordi la regolarità del titolo viene indicata esclusivamente dalla luce verde sulla validatrice, per non raggiungere il limite delle righe stampabili disponibili sul titolo stesso.

Sì, l'autista segnalerà il problema agli operatori. Per ottenere il rimborso del titolo può recarsi in un punto TPER o utilizzare il sito web dell'azienda attraverso il modulo reclami o il modulo rimborsi, indicando per l'evento in questione data, ora, linea e matricola del mezzo.

La maggior parte dei titoli trattenuti dalla validatrice sono titoli danneggiati o deteriorati, ricorda, tutti i titoli vanno conservati integri e riconoscibili - >> vai alla pagina di dettaglio per saperne di più